Privacy Policy

home curiosità contest premi ricette

mercoledì 5 giugno 2013

Crostata con Ricotta di Bufala e Marmellata di Visciole





Sicuramente tutti i romani conoscono la crostata di ricotta e visciole del ghetto ebraico, crostata che sono riuscita ad assaggiare tre anni dopo che avevo preparato questa ricetta vista in tv. Certo direte voi "Ci ha impiegato poco la tipa! ":) Ma tra le mie pause ed il classico dire "poi vado.. domani vado" son passati tre anni e aggiungo che per ben due volte ho fatto buca in quanto era già finita, ma non mi sono arresa, è così decantata la sua bontà che non potevo non assaggiarla. Che dire, una frolla sottile deliziosa, la marmellata di visciole buonissima, ma la ricotta di pecora non l'ho gradita molto, ma solo perché a me non piace moltissimo nei dolci e poi mi è parso all'assaggio che non ci fossero uova nel ripieno, ma posso sbagliarmi non conoscendo ovviamente la ricetta. Per il compleanno di mio marito ho deciso di rifarla, con la ricotta di bufala, che amo di più, per la frolla di Montersino qui e qui ho usato la farina di riso miscelata con quella 00 e non ho messo le uova. Beh che dire, mentre cuoceva un profumo  in cucina... e per questa questa volta ho dovuto soccombere ai tre uomini di casa e tagliarla ancora calda senza potermi dedicare alla foto così come avrei voluto. Francamente io la preferisco completamente fredda, ma al taglio della fetta vedere la marmellata che colava... è stato duro resistere!



FROLLA
300 gr farina
200 gr farina di riso
200 gr di zucchero a velo
300 gr di burro di bufala
 80 gr di uova
   8 gr di lievito per dolci
   1 gr di sale rosa
  6 gocce di aroma alla vaniglia

RIPIENO
340 gr di ricotta di bufala
80 gr di zucchero
 30 ml di liquore Sambuca (3 cucchiai)
2 gocce di aroma alla vaniglia
zucchero di canna q.b.
330 gr di composta di visciole Fiordifrutta Rigoni di Asiago

Ho setacciato insieme alle due farine il lievito creando la fontana al cui centro ho messo lo zucchero a velo, l'uovo, l'aroma alla vaniglia ed il sale iniziando ad amalgamarli senza prendere la farina. Di seguito il burro di bufala ammorbidito che ho incorporato all'uovo e allo zucchero. Piano piano ho impastato il tutto con la farina formando la frolla che ho appiattito su carta forno e riposta in frigo per un paio d'ore avendola preparata con largo anticipo. 
Trascorso il tempo di riposo ho steso la frolla con 5 mm di spessore su carta forno e con il fondo della teglia ho fatto il calco della base che ho ritagliato poi con il coltello. Con tutta la carta forno l'ho messa in una teglia da 24 cm con cerchio rimovibile imburrata. Il burro, come spiega Montersino, aiuta a distribuire meglio il calore su tutta la base della crostata. Ho poi tolto la carta forno in eccedenza mettendone altra, tagliata a strisce e imburrate, alle pareti interne della teglia, dove ho posizionato il bordo di frolla alto circa 4 cm spesso 5 mm.


In una ciotola ho montato per pochi minuti la ricotta con lo zucchero e vi ho aggiunto la Sambuca e l'aroma alla vaniglia. Ho messo lo zucchero di canna sulla base della crostata e vi ho spalmato poi la composta di visciole, ho aggiunto la ricotta e fatto le strisce di frolla sempre con spessore di 5 mm. Ho infornato la crostata a 170 modalità ventilato per 50' circa. 
Ancora calda ho messo lo zucchero a velo e ho tagliato la fetta... e qui un'altra colata goduriosa :)))


con questa ricetta partecipo al contest  di Mani in Pasta "La farina di Riso" 



94 commenti:

  1. adoro le crostate di ricotta.. e adoro la marmellata di visciole... un'accoppiata fantastica!! ...favolosa, davvero favolosa :) ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dona grazie mille!!! Dici bene la marmellata di visciole è spettacolare e con la ricotta mummmm :) Baci

      Elimina
  2. Mamma che bontà!!! :))
    Bacio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberta buona serata a te grazie per il complimento :) Baci

      Elimina
  3. mamma mia Rosalba questa foto con la marmellata che cola è davvero una tentazione irresistibile...dev'essere ottima,visto che le foto parlano da sole...complimenti cara e un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letizia cara, ma grazie! Quella colata ha tentato anche me tanto da mangiarla ancora calda cosa che solitamente non faccio. Ti abbraccio e baci :)

      Elimina
  4. Avevo sentito parlare di questa crostata, ma purtroppo non ho mai avuto occasione di assaggiarla! Dalle foto sembra davvero buonissima! se trovo la marmellata la provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beatrice è una crostata fatta in un forno piccolo, ma sempre pieno di acquirenti in fila anche in strada per gustare le loro prelibatezze, tra cui questa crostata. Provala vedrai ti piacerà e poi se capiti a Roma non perdere l'occasione per assagiare la loro crostata. :) Bacio

      Elimina
  5. E' fantastica la tua crostata, complimenti cara. Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani e grazie per i complimenti :) Bacio

      Elimina
  6. mmmmmmm che goduria! un imbocca a lupo per il contest!bravissima!

    RispondiElimina
  7. Complimenti Rosalba, mi hai lasciato a bocca aperta un'altra volta!
    Bravissima, quel ripieno di ricotta è una favola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Any, ma grazie!!! Ho solo riproposto con delle varianti un'antica ricetta romana propria del ghetto ebraico, gelosamente e giustamente custodita. :) Bacio

      Elimina
  8. mai assaggiata ma me la metto tra i preferiti e quanto prima la faccio e me la magno :D

    un bacione
    sabrina

    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha fai bene è "bona" detto alla romana :) bacio

      Elimina
  9. Santi numi!! Deve essere strepitosa!
    A me invece la ricotta ovina piace da impazzire a patto che sia freschissima... La pasticceria siciliana é a base di ricotta di pecora e qualcosa anche di quella sarda, eppure in quei dolci si sente solo un buon sapore di latte...
    Credo sia questione di freschezza e qualitá.
    Comunque questa crostata racchiude 3 cose che mi piacciono moltissimo, la marmellata di visciole, la ricotta e la pasta frolla... Buonerrima!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricotta di pecora la preferisco con il salato per il suo gusto forte e deciso, ma è solo un gusto personale :)
      Mi piace "buonerrima" grazie Silvia :)Bacio

      Elimina
  10. non ho mai assaggiato la marmellata di visciole, ma guardando le foto mi è venuta una voglia irresistibile di provarla, molto bella la presentazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella cara grazie, provala è buonissima e poi dalle tue parti la ricotta di bufala è più facilmente reperibile :) Ti abbraccio baci

      Elimina
  11. Bellissima questa torta, sia dentro che fuori :))
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Ma quanti dolci golosissimi che fai! Ne ho salvati parecchi di tuoi e salvo anche questo, sono sicura che molto presto proverò una tua golosa ricetta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Stefania mi fa molto piacere:) Baci

      Elimina
  13. carissima Rosalba, complimenti questa crostata e' di una golosita' unica ...un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mille grazie Maria e ti abbraccio anch'io :)

      Elimina
  14. Questa crostata non sembra buona, di più!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Rosalba questa crostata è irresistibile!!! Complimenti :)
    Un bacione e buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana grazie concordo con te :) bacio

      Elimina
  16. Adoro le crostate e questa e' davvero una squisitezza!! Ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  17. adoro questa crostata!!! è buonissima!!!

    RispondiElimina
  18. Noi romani la conosciamo bene...ma non l'ho mai fatta :-)!! dopo aver visto questo spettacolo mi hai fatto venire voglia!!
    Bacio e buona serata!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sai quanto è buona,è una crostata che merita e la marmellata di visciole è di una bontà unica :) Bacio e buona serata

      Elimina
  19. beh deve essere strepitosa! io non la conosco questa crostata tanto amata dai romani ( ma nun se pò fà arrivà pure qua al norde?) l'unico modo per assaggiarla sarà di provare a farla! Sono d'accordo idealmente con le tue variazioni, mi sembrano più adeguate ai gusti attuali. Sei sempre bravissima Rosy
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ondina e mi sa proprio che la devi fare per assaggiarla oppure quando ritorno a Roma devi farti un giro nel ghetto ebraico, quella tanto amata dai romani la fanno solo lì :) A onor del vero è da quando ho la rivendita campana di prodotti di bufala vicino casa che ho deciso di acquistare la ricotta ed il burro per provarla nei dolci e devo dire che il gusto mi piace di più senza nulla togliere all'altra ovviamente :) Bacio

      Elimina
  20. Che meraviglia!!!

    http://couturetrend.blogspot.it/

    RispondiElimina
  21. Adoro la ricotta,adoro la marmellata di visciole.Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Licia la crostata con qualsiasi ricotta o marmellata è buonissima, questa è solo una variante per provare un gusto più delicato :) Bacio

      Elimina
  22. Non so perchè ma quando fai le crostate tu mi fanno venire un'acquolina pazzesca...si vede proprio che era buonissima ♥ e la tua frolla è imbattibile, te lo avevo già detto no? Un bacione cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Berry grazie mille mi fa molto piacere che ti piacciono le mie crostate, ma quella del ghetto, se hai l'occasione di venire a Roma, tanto non viivi molto distante la devi provare... Bacione <3

      Elimina
  23. questa deve essere veramente golosissima :) complimentissimi!

    RispondiElimina
  24. caspita! che meraviglia la tua crostata. spero di riuscire a farla prestissimo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela vedrai che ti piacerà :) Bacione

      Elimina
  25. carissima, innanzitutto, complimenti per questa nuova veste che noto solo ora!!
    e poi che crostata. io devo assolutamente buttarmi anch'io a sperimentare la ricotta:-) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaty grazie per il complimento e sperimenta sono sicura che ti piacerà :) Baci baci

      Elimina
  26. questa crostata ha un aspetto invitante! molto bella sembra una torta! deve essere molto buona! ciao cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vichy ed è vero sembra una torta.. per le crostate utilizzo la tortiera perché da buona golosona mi piace avere un ripieno abbondante da gustare :) Bacio

      Elimina
  27. Troppo buona, e la colata è un "paradiso" per gli occhi figuriamoci per il palato :)

    RispondiElimina
  28. Non puoi dire ad una siciliana che non ami la ricotta di pecora nei dolci...mi uccidi.
    A parte gli scherzi non ho mai assaggiato la marmellata di visciole ma mi incuriosisce e questa crostata deve essere la fine del mondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricotta di pecora mi piace, ma la preferisco con il salato :) Rosalba devi rimediare :)) assaggiala è buonissima la marmellata di visciole :) Bacio

      Elimina
    2. Vorrei assaggiarla ma non l'ho mai trovata qui, cercherò meglio

      Elimina
    3. rileggi la ricetta ho inserito la marca della composta di visciole che ho usato io, ahimè avevo dimenticato di inserirla :( l'ho acquistata da Auchan :) Bacio

      Elimina
  29. Una vera delizia! Mi piace molto l'impasto con la farina di riso . In bocca al lupo per il contest!
    baci e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nico ...e crepi :) Ammetto che è piaciuto molto anche a me con la farina di riso, più di quella tutta con la 00 :) Bcio

      Elimina
  30. libidine? Noooooooooooooo doppi libidineeeeeeeeeeeeeeeeeeee, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  31. Mamma mia e che bontà...
    Viene l'acquolina in bocca solo a guardarla!
    Mara

    RispondiElimina
  32. Complimenti una crostata davvero super!!!! con ingredienti incredibili bravissima!!!! in bocca al lupo per il contest!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e crepi :) Grazie Ilenia un abbraccio :)

      Elimina
  33. Rosà ma che spettacolo!!!! Lo sai che non l'ho mai mangiata? Un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala Patrizia tu hai tutti i prodotti di bufala a portata di mano :)Bacione

      Elimina
  34. Ciao Rosalba, hai fatto una crostata meravigliosa! Complimentissimi e un bacione a presto

    RispondiElimina
  35. come al solito bravissima e realizzatrice di foto spettacolari, l ultima con quella goccia di marmellata da acquolina..che brava che sei!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona per il complimento e concordo con quella goccia che cade giù è davvero goduriosa :)

      Elimina
  36. Wooooow Rosalba, ma è meravigliosa!!
    Mi hai fatto venire una voglia pazzesca!!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen grazie è piaciuta moltissimo anche a noi :) baci

      Elimina
  37. A me le crostate piacciono ancora leggermente tiepide... in quel momento me la potrei mangiare tutta da sola da quanto la trovo irresistibile.
    Ti è venuta altissima. Dà un'idea di bontà che non ti so neanche descrivere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbondo sempre con il ripieno così se devo farmi del male... lo faccio per bene ahahaha grazie e bacione :)

      Elimina
  38. E' una vera meraviglia...
    con quella composta che cola....
    anch'io non avrei resistito!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, io avrei aspettato che si raffreddasse, ma l'insistenza dei figli e del marito ha avuto la meglio e a quel punto ho approfittato anch'io :) Bacio

      Elimina
  39. Ciao, ho provato a fare questa ricetta una sera che ero da solo... ed è venuta buonissima!!!!!
    Unico appunto, la frolla mi sembra un pò troppo carica di burro (e poi ne ho messo solo 250 anzichè 300g) e forse l'anice in quelle quantità scombussola un pò l'armonia dei sapori!!! comunque complimenti anche per la ricetta ed il blog batto benissimo!!!
    ciao Emanuele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emanuele mi fa piacere che tu l'abbia provata e che mi abbia fatto conoscere le tue impressioni, perché mi piace il confronto e penso che provando le ricette poi le si adattano ai propri gusti. Io francamente di sambuca ne avrei aggiunta ancora un po' non l'ho sentita forte e preponderante e non sono una bevitrice, ma ovviamente la si può omettere o alternare con altro liquore. Grazie per il tuo commento :)

      Elimina
  40. Bè.. non ho nulla da dire oltre le tue foto.. è semplicemente meravigliosa e molto golosa.. poi con la ricotta di bufala!!! mamma mia non l'ho mai vista! smack

    RispondiElimina
  41. mai fatta con la ricotta di bufala...la proverò!
    le tue foto sono super invitanti!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  42. La torta di Boccioni...ma la pizza ebraica?? Per fortuna il forno è quasi irraggiungibile da me, altrimenti....bella interpretazione. Un abbraccio cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SI Cri è il forno ebraico anche per me non è a portata di mano altrimenti come te farei man bassa anche di altre prelibatezze :) Bacione

      Elimina
  43. Ciao Rosalba :) Questa crostata è pazzescamente bella e senza dubbio ottima... diventi sempre più brava, complimenti! :) La ricotta di bufala è buonissima.... Un abbraccio forte e buona domenica :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! Un bacione e a presto :)

      Elimina
  44. Meravigliosa questa crostata, è una delle mie preferite, l'insieme di ricotta e marmellata di visciole è micidiale!

    RispondiElimina
  45. Questa crostata è splendida e poi la frolla di Montersino è davvero ottima! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, si è vero e la preparo spesso 😘

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...