Privacy Policy

home curiosità contest premi ricette

martedì 27 novembre 2018

Gateau Rustico con Patate Americane







Tempo fa mio marito, che soffre di diabete, mi disse che poteva mangiare le patate americane o batata, perché aveva letto che contrariamente alle altre di uso comune nella nostra cucina avevano un basso impatto glicemico e un minimo apporto calorico e poteva mangiarle senza problemi. Ricordo che non le amavo, quando le assaggiai la prima volta da bambina quando mia madre le preparò fritte. Ho arricciato il naso, ma pur di farle  mangiare a mio marito avrei fatto il sacrificio. (E già ho arbitrariamente smesso o quasi di cucinarle sapendo quanto fossero importanti per lui, l'unico alimento al quale ha dovuto rinunciare con grande sacrificio.)
Mi sono acculturata ed ho scoperto che in realtà la batata non è un tubero, ma una radice tuberosa "dai molteplici principi attivi benefici anche nella buccia può essere anche consumata crudacontiene carboidrati, fibre, vitamina A, vitamina C, potassio, magnesio, ferro e calcio, flavonoidi, antociani. In virtù dei costituenti si può dire a tutti gli effetti che ha potere antiossidante e anti-aging" Dati presi da questo sito che potete visitare se siete interessati a prescindere da problemi di salute. 
Al momento dell'acquisto non ho avevo ben in mente cosa preparare, ma quando ho deciso di fare il gateau ho temuto che il peso non fosse sufficiente, quindi ho aggiunto la zucchina e le carote e l'ho arricchito con sapori un po' più forti e decisamente meno dolci, memore dei ricordi da bambina.
Beh che dire sono rimasta piacevolmente sorpresa anche se la nota dolce fosse ben presente. 
Temevo un po' il giudizio dei figli, visto che le mangiavano per la prima volta, invece è stato approvato a pieni voti e così ho deciso di condividere con voi questa ricetta. 

Ingredienti

1200 gr patate americane pelate
  100 gr pancetta
  200 gr scamorza affumicata
  100 gr burro
    30 gr parmigiano
    30 gr pecorino romano
  100 ml latte        
       1 zucchina
       2 carote grandi
       2 uova
          burro, pan grattato integrale, parmigiano, pecorino grattugiati q.b
          sale rosa q.b.

Ho cotto, tagliando a rondelle la zucchina, le patate e le carote pelate, nella pentola a pressione e le  poi ho schiacciate con una forchetta in una ciotola capiente ove, ancora calde, vi ho sciolto il burro. Ho versato il latte freddo intiepidendo il tutto, ho aggiunto la pancetta, la scamorza tagliata a dadini e mescolato tutti gli ingredienti.  Infine ho aggiunto le uova una per volta, i formaggi grattugiati ed il sale, ho amalgamato il tutto e trasferito il gateau in una pirofila 33x24 imburrata e con una spolverata di pan grattato integrale ( ottenuto tritando con il bimby le friselle integrali), sul fondo. Ho aggiunto altro pan grattato integrale in superficie con una manciata di pecorino e parmigiano ed infornato a 170° per 45' circa.


Ho servito il gateau ancora fumante perché io adoro mangiarlo bollente con la scamorza filante e devo dire che nonostante avvertissi il dolce delle patate è stato un vero piacere per il palato.





14 commenti:

  1. Lo sai che anche a me, quando l'assaggia da bambina, questa patata non mi garbò assolutamente e pertanto non è mai entrata nella mia cucina. Forse però riprovare, proprio come hai fatto tu. Questo gateau è veramente intrigante, sarei curiosa di assaggiarlo. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi non le ho mai fatte entrare neanch'io in cucina, nonostante mio marito me le avesse proposte più volte prima del diabete, e purtroppo ho sbagliato, perché in realtà i gusti cambiano e forse avrei goduto prima dei suoi beniefici.Fammi sapere se lo fai se anche a te dará la stessa soddisfazione che ha dato a me.😘

      Elimina
  2. Questo lo devo prova4re perchè queste patate non mi sono mai piaciute troppo dolci ma nel presente contesto da provare. Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io come te temevo che non mi piacessero, ma al contrario sono rimasta piacevolmente sopresa. Le patate americane che mangiavo da ragazza erano a pasta arancione preparate fritte e si percepiva il gusto dolce nonostante il sale che era ben presente, dovrei riprovarle per fare il confronto con queste a pasta gialla e vedere la differenza.
      😘

      Elimina
  3. Anche io vorrei provare a fare questo gateau, forse faccio pace con le patate americane! Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, pensavo di essere l'unica a cui non piacessero, invece vedo che non è così, comunque ti garantisco che il gusto dolce è stato gradito molto da tutti 😘

      Elimina
  4. La ricetta è molto golosa e, penso proprio che la proverò...anche la mia mamma soffre di diabete e sono sempre alla ricerca di piatti stuzzicanti che le siano concessi,grazie Rosalba, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono sicura che le farai cosa gradita, mio marito ha apprezzato moltissimo e comunque si prestano a molte preparazioni quindi non ci resta che elaborare tanti manicaretti 😘

      Elimina
  5. Con le patate americane? Grande ideaaa, bravissima cara Rosalba un piatto davvero ghiotto!
    Buona giornata e un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono molto le patate dolci, ottima ricetta!

    RispondiElimina
  7. Mi stavo perdendo questo gateau. Deve essere squisito. Lo vorrei proprio provare ^_^
    Bravissima.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...