Privacy Policy

home curiosità contest premi ricette

mercoledì 29 luglio 2015

Pomodori Ripieni con Pesto di Zucchine & Salmone

Mancano pochi giorni alle sospirate ferie e volevo salutarvi lasciandovi una ricetta pubblicata qualche anno fa e a rivederci a settembre con buoni propositi dieta permettendo, comunque grazie al cellulare vi seguirò sempre tra un tuffo e l'altro. :)

"....Arriva finalmente l'estate, quest'inverno è stato lun-ghis-si-si-mo!!! E per accelerare i tempi ho pensato ad un piatto che gustandolo ci ricordi il sole caldo il profumo del mare e ci faccia sognare le sospirate vacanze! 
Un piatto, che scalzi l'ultime piogge e rimarchi l'arrivo della bella stagione con tutti quei profumi tipici che rigenerano l'animo.
Passando al mercato ho visto dei pomodori belli tondi rossi e corposi e subito mi è frullata in testa l'idea di farli ripieni. Ho comprato le zucchine, il salmone, il basilico e mi son messa all'opera."


Ingredienti

500 gr di riso
3 zucchine di media grandezza
12 pomodori
100 gr di salmone affumicato
1 mazzetto di basilico
cipolla, olio e sale q.b.


Per il pesto di zucchine ho soffritto la cipolla, ho aggiunto le zucchine tagliate sottili senza farle imbrunire ho aggiunto il basilico, acqua, sale e lasciato cuocere. A cottura terminata ho tolto l'acqua in eccesso, ho frullato tutto e lasciato raffreddare.


Nel frattempo ho cotto il riso scolato e passato sotto l'acqua fredda. Ho lavato e svuotato i pomodori. Nel riso ho messo il pesto, il salmone, la polpa di pomodoro, il basilico e condito il tutto con olio e sale.


Nei pomodori ho messo un goccio di olio, un pizzico di sale e li ho riempiti con il riso. Pronti per essere mangiati, illudendoci di stare già in estate!


Curiosità



venerdì 10 luglio 2015

Caprese Light





Ed ecco un'altro dolcetto per mio marito ed i suoi colleghi realizzato circa un mese prima di Pasqua, penso che ormai lo zucchero non sarà più usato nelle mie ricette e proverò a sostituirlo a seconda del tipo di ricette con altri dolcificanti naturali e non. La caprese al cioccolato la faccio spesso, ma erroneamente prendo sempre come riferimento la ricetta delle Capresine al Limone e le Capresine al caffé. La ricetta della caprese al cioccolato me l'ha passata la mia cara amica Monica presa a sua volta da una ricetta per bimby, quindi rispetto a quella al limone, oltre al cioccolato fondente e non bianco, c'è in aggiunta un cucchiaio di farina ed uno di cacao. Però io non ho utilizzato il bimby e quindi come da alcune ricette viste su internet ho messo gli albumi montati a neve. L'unica cosa che non ho variato e la quantità di farina di mandorle, 250 gr mi sembravano un po' pochini per uno stampo da 24 cm di diametro e comunque non mi andava di rischiare non avendo tempo a sufficienza per rifarla. Ovviamente l'avrebbe mangiata anche mio marito quindi ho utilizzato la farina per diabetici per assrbire l'olio che fuoriesce dalle mandorle quando vengono tritate, 200 g di maltitolo al posto di 250 g zucchero e al posto del burro, la margarina Vallé Omega 3, per inferire meno sul colesterolo, contiene meno grassi. Ho poi gentilmente pregato mio marito di riportarmi indietro una fettina, per assaggiarla anch'io, ero curiosa viste le sostituzioni degli ingredienti, anche se dal profumo che emanava, l'avrei divorata già mentre facevo le foto. Ebbene su whatsapp mio marito mi manda una foto del porta dolci vuoto. Mi son detta addio assaggio!!! Invece poi la sera lo vedo rientrare con una fettina, a suo dire sottratta di nascosto dalle grinfie dei colleghi. Direi che hanno gradito :) e anch'io! ....e anche i miei figli con i quali ho diviso l'assaggio con la promessa di rifarla poi esclusivamente solo per loro.


Ingredienti per uno stampo da 24 cm

400 g mandorle  
250 g cioccolato fondente al 73%
200 g maltitolo 
150 g margarina vegetale Valle' Omega 3
300 g di uova di cui 4 medie intere + 2 uova medie solo tuorli
(o 5 uova grandi di cui 3 intere + 2 tuorli)
60 g albumi
8 g lievito per dolci (1/2 bustina)
3 gocce estratto di aroma alla vaniglia naturale ( o 1 fialette aroma alla vaniglia)
un pizzico di sale
Mandorle tritate q. b. per decorare.
10 g di frina (1 cucchiaio ) Fiberpast e10 g di cacao amaro (da unire alle mandorle per assorbirne l'olio)


Ho preparato innanzitutto tutti gli ingredienti, le 4 uova + i 2 tuorli li ho battuti in una ciotola per meglio poi incorporarli al cioccolato fondente sciolto. Le mandorle le ho tritate, un po' per volta, a bassa velocità, utilizzando la farina ed il cacao previsto nella ricetta per assorbire l'olio che fuoriesce. 
A bagno maria ho sciolto il cioccolato spezzettato, a fuoco spento ho aggiunto la margarina e poi il maltitolo, ho amalgamato il tutto con la frusta. Ho lasciando intiepidire il composto. Nel mentre ho montato gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale. Una volta intiepidito il cioccolato vi ho aggiunto un po' per volta, il battuto d'uovo facendolo bene incorporare prima di aggiungerne la quantità successiva. Qui ho utilizzato lo sbattitore elettrico a bassa velocità.


In ultimo ho aggiunto la farina di mandorle, il lievito, l'aroma alla vaniglia e gli albumi amalgamandoli con la frusta con movimenti dall'alto al basso per non farli smontare. Ho versato l'impasto in uno stampo da 24 cm di diametro ed infornato a 175° per 35'. Consiglio di fare sempre  la prova stecchino non tutti forni sono uguali.


L'ho ricoperta con mandorle tritate e a chi piace consiglio anche di bagnarla con il rhum.





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...