Privacy Policy

home curiosità contest premi ricette

martedì 12 novembre 2013

Ravioli di Ricotta di Bulafa con Radicchio e Gorgonzola al Mascarpone




Rieccomi in forma, dopo una pausa per causa maggiore a ringraziarvi per l'attenzione e l'affetto che mi avete dimostrato preoccupandovi per la mia assenza, ma sono reduce da una estate da dimenticare! Ho passato le vacanze estive in ospedale, per un piccolo intervento d'urgenza. Niente sole, niente mare e un'altra reazione allergica post sedazione con rossore in petto ed in volto con bruciore... che dire quando la "fortuna" ti insegue. Ho pensato subito ai medicinali, ma non ad un caffèlatte preso al distributore automatico, oppure ai pavesini, o alla ciambella profumatissima di una pasticceria o altri pasti fatti esclusivamente in ospedale... Per l'intervento avevo fatto una profilassi cortisonica, perché sono un soggetto già allergico alla penicillina e a tutti i derivati, ma non avrei pensato ad un'altra reazione allergica , tanto più causata molto probabilmente da un alimento. In breve senza annoiarvi ho rifatto le prove allergiche dei farmaci somministratimi in ospedale e quelli alimentari. I test dei farmaci e degli anestetici tutti negativi, quelli degli alimenti, compresi le nocciole e le pesche (in passato risultavo avere una leggera allergia), tutti negativi, mentre altri hanno fatto capolino oltre al kiwi, sono allergica al palladio, all'oro sodio tiosolfato e alla primina, dei primi due porto ancor i segni sul braccio dopo più di un mese. Nel referto leggo poi anche istamina con due + incuriosita vado su internet a leggere cosa fosse... e qui devo fare una premessa. Prove allergiche fatte ad un noto ospedale in visita intramoenia, costata € 286,00, ma rapporto dottore-paziente inesistente, esperienza da non ripetere!!! Il dottore ad ogni mia richiesta di esito dei test mi diceva sempre -"Le dico tutto alla fine"-. Beh, l'ultimo giorno dei test lui non c'era ed il sostituto non conoscendo la mia storia non si è espresso, quindi ho appreso dell'istamina solo quando mi è arrivato il referto via email, dopo due settimane dall'ultima visita, e solo dopo molteplici telefonate fatte per poter contattare il dottore per riferirgli delle due reazioni allergiche (palladio ed oro sodio f.) fatte con i patch che non sparivano. Quindi, quando leggo cosa fosse l'istamina e cosa evitare in caso di allergia mi prende un colpo! Praticamente è un composto azotato ampiamente diffuso nell'organismo, dove ricopre un ruolo di primo piano nelle risposte infiammatorie ed allergiche ed è presente anche in moltissimi alimenti e considerando quel poco che già mangio sarei dovuta stare a digiuno! Qui trovate un bricolage delle informazioni che ho trovato su internet per chi ne volesse sapere di più. Tra i sintomi causati dall'istamina, ho quello del rossore al petto e al volto e le cefalee di cui soffro da tempo. Rossore che anche se in forma minore rispetto all'episodio avuto in ospedale avevo già da tempo ed ho continuato ad averlo, ma pensavo che fosse causato dal sole estivo. Quando ho fatto presente al dott., sempre via email, le mie perplessità in merito a ciò che potevo finalmente mangiare ( nocciole ) perché non allergica e non poterlo comunque fare perché contenente l'istamina, evidenziandone altresì i sintomi che causava, sintomi identici a quelli accusati da me, lui mi ha semplicemente risposto "Gentile signora l'istamina viene utilizzata come controllo positivo dei test cutanei. Pertanto un risultato positivo è perfettamente normale. Può quindi tenere un regime dietetico senza particolari restrizioni". Beh io non sapevo che fosse l'istamina quel fatidico test di prova che già avevo fatto anche in passato, ma allora il rossore a che è dovuto? Potrebbe essere che con il fisico già debole e stressato in ospedale abbia reagito manifestando in misura maggiore un'allergia già latente? Boh, di certo non è più a lui che lo chiederò!  Ho risposto alla sua mail cercando di essere educata, ma non avrei voluto, facendogli presente che ero in  parte contenta di poter mangiare tutto, ma lo sarei stata ancor di più se avessi avuto modo di parlare con lui subito, mi sarei evitata tanta pena e, qui, aggiungo  un servizio mal reso considerando quello che ho speso per un trattamento più celere e più attento rispetto alle visite in ambulatorio, è poco piacevole a dirsi ma è la pura verità. Comunque in attesa di fare ulteriori accertamenti sanitari per venirne a capo, di mia iniziativa ho eliminato alcuni alimenti, latte, pomodori in scatola, cioccolato, lievitati ect. ossia quei pochi che già mangiavo, ma ho notato già dei miglioramenti, il rossore è diminuito, quel malessere e fastidio alla testa che poi si tramutava inevitabilmente in mal di testa e che mi ha accompagnata tutta l'estate è calato, motivo per il quale ho iniziato a stare di meno anche al pc e a seguire sempre meno voi ed il mio blog. Ed ora dopo questo piccolo sfogo spero di deliziarvi con questo piatto semplice, ma gustoso di  ravioli ripieni di ricotta di bufala che dovevano contenere anche il parmigiano, ma che ho fatto preparare senza, in quanto ricco di istamina.

Per 6 persone

1 Kg di ravioli
320 g di radicchio
250 g di panna
100 g di gorgonzola al mascarpone
scalogno q.b.
burro, olio, sale rosa e parmigiano q.b.

Ho sbollentato il radicchio per pochi minuti per eliminarne il gusto amarognolo. Nel tegame, ampio per poi mantecare i ravioli, ho soffritto lo scalogno con il burro, ho aggiunto l'olio ed il radicchio scolato e ho salato. Nel mentre cuocevo i ravioli ho messo nel tegame il gorgonzola a sciogliere nella panna aggiungendo un goccio di acqua di cottura al bisogno. Appena sciolto il gorgonzola ho aggiunto il radicchio frullato ed amalgamato il tutto formando un cremina, nella quale ho mantecato i ravioli con il parmigiano, ....



... dopo aver tolto la mia porzione. :)





25 commenti:

  1. Rosy che brutta esperienza hai avuto ti ho nel cuore tesoro e spero vivamente che tu possa risolvere al più presto senza dover incorrere nuovamente a medici incompetenti e senza tatto come quello li, che roba! Ti abbraccio forte forte, e grazie x essere tornata, mi mancavi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Valentina proprio senza tatto. Intanto starò a dieta per un po'... male non mi fa :) Ti abbraccio e mi sei mancata anche tu bacioni :)

      Elimina
  2. Cara Rosalba mi fa piacere rileggerti, non osavo scriverti, e son contenta che tutto sommato hai risolto (si fa per dire) e se vale il detto mal comune mezzo gaudio sappi che anch'io questa estate ho avuto una reazione allergica a... e chi lo può dire visto che secondo un medico (che deve essere il fratello di quello con cui hai avuto a che fare tu) dopo un patch test ha stabilito che non ero allergica a nulla ma dopo un paio di giorni dove c'erano i cerotti mi si è formata una bolla!!! Fortunatamente se né andata quasi subito e ho deciso per il momento di non preoccuparmi più di tanto, vedremo.
    Il condimento per questi ravioli è super!!!
    Spero di rileggerti presto
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carla i pacht li ho portati per quattro giorni e quando l'infermiera li ha tolti si è spaventata, avevo una bolla di 4 cm alta 2 cm per il palladio, purtroppo ho ancora i segni, praticamente ho due ustioni sul braccio... Mi sa che anche tu dovrai approfondire perché sicuramente sono fratelli ahahahah.
      Bacione grande e grazie per il complimento

      Elimina
  3. Bentornata cara Rosalba!
    Certo che non hai avuto un'estate per niente facile, ma spero che tu possa presto stare meglio e che la situazione si sistemi.
    Io adoro il gorgonzola al mascarpone, lo uso per fare la pasta con il pistacchio.
    I tuoi ravioli devono essere deliziosi, quella cremina è una guduria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Any cara, un'estate brutta, ma mi rifarò per la prossima :). L'ho preparata la pasta che fai tu con il gorgonzola ed il pistacchio buonissima :) Un baci grande a presto :)

      Elimina
  4. Una vera goduria per il palato!

    RispondiElimina
  5. Uhhh mamma mia Rosalba...ammetto di non aver capito molto in quel quadro di leva e metti di alimenti e cose strane di vario tipo...però ti sono vicina! Io sono intollerante al lattosio e al pesce, in passato ho sofferto di orticaria data dall'istamina liberata da alcuni alimenti (formaggio stagionato, pesce, uova) e ho fatto una dieta di qualche mese...poi è passato quasi tutto...tranne il pesce! Quindi ti auguro il meglio possibile, spero davvero tu possa capire al più presto come gestire tutto questo ambaradan!
    Un abbraccio e...bella la ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro in effetti mi ci è voluto un po' anche a me per capire bene, ma farò anch'io la dieta per un po', mi spiace molto per i crostacei ed altro pesce, ero decisa a rimangiarli, avevo superato la paura, ma ho dovuto, per il momento, togliere anche l'unico che già mangiavo, il tonno in scatola... pazienza. Un bacione grande e a presto :)

      Elimina
  6. Solo a leggere il titolo della ricetta, ti giuro mi é venuta l'acquolina! Ma che bontá!!! Baci

    RispondiElimina
  7. quanto vorrei assaggiarli questi ravioli, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. finalmente sei tornata tra noi,mi spiace che tu abbia trascorso questa brutta avventura e che ancora ne porti gli strascichi...sono felice di rileggerti con questi splendi ravioli...un abbraccio :*

    RispondiElimina
  9. Lety cara grazie mille, appena starò in piena forma riprenderò a pieno ritmo. Ti abbraccccio forte :)

    RispondiElimina
  10. Che disavventure! Quando si deve ricorrere alle cure mediche bisogna sempre fare un sospirone e sperare di trovare una persona di cuore di fronte a noi che si immedesima nel paziente e fornisce tutte le spiegazioni in modo chiaro ed esaustivo. E che cosa siamo a un quiz a premi che devi indovinare i risultati presenti nei referti?! Roba da matti!!!
    Vedrai che passerò più volte a sbirciare questa ricettina, mi sembra davvero una bontà.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione e comunque da quando ho eliminato alcuni alimenti il rossore e scomparso.... Ti abbraccio e grazie per il complimento :)

      Elimina
  11. Ciao Rosalba,
    se passi da me, ti ho dato un riconoscimento:
    http://cremaepanna.blogspot.it/2013/12/auguriamoci-buon-natale.html
    spero che ti faccia piacere.
    Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille!!! ho visto e metterò il banner :)

      Elimina
  12. Questa ricetta e' favolosa! gli ingredienti sono abbinati molto bene! ha anche un bel colore! complimenti! ciao Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellissima e grazie mille per il complimento. Bacio :)

      Elimina
  13. Un piatto gustoso e ben presentato, somiglia a un fiore! Buona giornata :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...