Privacy Policy

home curiosità contest premi ricette

mercoledì 10 ottobre 2012

Tagliatelle al Ragù di Braciole Salernitane




Eh si, ragù di braciole salernitano, perché a Napoli aggiungono anche l'uva passa e pinoli, ma si sa che ogni città o paese ha la sua storia anche se entrambi sono parte della stessa terra. E raccontandovi di me e della mia di storia, adesso vi faccio sorridere, perché a Roma, quando 23 anni fa, dal macellaio chiesi la carne per le braciole, lui mi servì quella di maiale! Ammetto la mia totale ignoranza, a casa da ragazza mi limitavo solo a mangiare e raramente guardavo mia madre mentre cucinava, ma di una cosa ero sicura, quella non era la carne giusta! Io sono arrivata a Roma che avevo 23 anni e alloggiavo in una stanza presso la mia struttura lavorativa e pranzavo a mensa. Non era ammesso cucinare in camera, ma un fornelletto per il caffè lo avevo. A Salerno tornavo sempre meno, ma la voglia di sentire quei profumi di casa si faceva sentire sempre più forte, così contravvenendo ad ogni regola mi decisi a cucinarle. Quindi, dal macellaio, forse troppo presa dall'idea di gustarle, non mi accorsi subito cosa mi stava servendo, la carne l'aveva già tagliate e impacchettata. La presi comunque, facendo finta di nulla, ma da quel momento imparai che, a Roma, le braciole sono le costolette di maiale e non le fettine di manzo! E a tutt'oggi quando le preparo rivivo tutte quelle belle sensazioni legate al mio vissuto da salernitana ed il ricordo di quei profumi di casa mantiene vive le mie origini.

Ingredienti

400 gr Tagliatelle (pasta all'uovo fresca)
400 gr salsa di pomodoro (io uso i pelati)
aglio, olio e sale q.b.
per le braciole
4 fettine di carne di manzo
(non sottili e non troppo grasse se grandi potete tagliarle a metà)
pecorino e aglio tagliato a cubetti piccoli (io ho usato il parmigiano)
prezzemolo, sale e pepe q.b.

Ho posto sul tagliere la fettina e vi ho messo il parmigiano e l'aglio a cubetti piccoli, le foglie di prezzemolo, il sale e un po' di pepe. Ho arrotolato la fettina su se stessa sigillandola con gli stuzzicadenti. Ho rosolato le braciole con l'aglio tagliato a pezzetti ed in ultimo le ho sfumate con il vino bianco. (Di questi passaggi non ho le foto perché con la solita fortuna avevo la macchinetta fotografica scarica e quelle fatte al cellulare di mio figlio sono venute sfocate, ma mi riprometto di metterle alla prossima "braciolata".)
Nello stesso tegame a bordi alti ho aggiunto l'aglio, i pelati frullati, le braciole, l'acqua e cotto il ragù a fiamma bassa per tre ore circa. 
Con questo ragù ho condito le tagliatelle e ho reso felice il mio palato!



Curiosità


18 commenti:

  1. le conosco oh sì che le conosco, anche con dei rigatoni o dei cavatelli lo vedo perfetto questo ragù....e quando ci aggiungi anche qualche "nervetto" dentro il sugo? buonissimi :P

    RispondiElimina
  2. si qualunque pasta va bene, un piatto semplice ma molto saporito, Tania quanto mi manca Salerno :)

    RispondiElimina
  3. perfetta come ricetta mi piace ... ti inserisco subito e ti ricordo che il contest finisce il 27 novembre e hai un max di 3 ricette ... chissà se farai il bis!!! Grazie ancora

    RispondiElimina
  4. proprio come le fa mia mamma,anche lei viene dalla provincia di Salerno,quindi conosco bene il loro sapore...ottimo il ragu' cosi'...brava ^_^

    RispondiElimina
  5. mmm... ma è normale che il mio pc emana un profumino .... ahhhaha =)

    RispondiElimina
  6. ahahahaha si, ho fatto una magia :)

    RispondiElimina
  7. ciaooo io sono eli una nuova follower :-) mi sto pregustando i tuoi piatti...anche se rifatti da me non saranno la stessa cosa :( bacini e se ti va passa da me e seguiamoci a vicenda. eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, ma non è vero ognuna di noi è brava e personalizza le ricette in base alla propria cultura culinaria :)

      Elimina
  8. Ciao, sono una tua nuova follower, ti ho conosciuto tramite kreattiva. Complimenti mi piace molto il tuo blog, pieno di ricette golose e interessanti. Ti seguo molto volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la visita e grazie per il complimento :)

      Elimina
  9. ciao ho scoperto il tuo blog grazie a kreattiva e devo dire che sei molto brava ed il tuo blog mi piace parecchio:complimenti!!
    mi sono unita ai tuoi lettori..passerò presto a trovarti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Barbara e grazie per il complimento, verrò presto anch'io a sbirciare nel tuo :)

      Elimina
  10. in effetti anche qui in piemonte le braciole sono quelle di maiale...però buona a sapersi, mi incuriosisce un sacco il tuo ragù deve essere strepitoso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nonostante la sua semplicità è molto buono. Bacio :)

      Elimina
  11. Le sto preparando, sono arrivata sul tuo blog perchè avevo n dubbio hamletico, nel sugo ci va l'aglio la cipolla? e pensare che le ho viste preparare dalle mie nonne tantissime volte. Noi siamo di Vietri sul mare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Smartie mia madre era di Minori e io ho usato sempre l"aglio così come faceva mia lei. Spero che ti siano piaciute.
      Bacio :)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...